BlackBerry Priv hands-on - 7

Il Play Store è pieno di app per BlackBerry Priv, ma non ne potrete usare neanche mezza

Nicola Ligas

BlackBerry si avvantaggia sul lancio del suo Priv, il primo smartphone Android mai prodotto dall’azienda, ed è così che sul Play Store è già possibile trovare tante app che andranno a personalizzarne l’esperienza d’uso.

Avevamo già fatto un’analisi abbastanza approfondita delle molte ed interessanti personalizzazioni introdotte da BlackBerry, rivolte non soltanto all’utente business ma anche a quello comune, e le app presenti sullo store ne sono la conferma.

Abbiamo il BlackBerry Launcher, con i suoi widget popup, la tastiera BlackBerry, importante per personalizzare l’esperienza non solo di quella virtuale ma anche di quella fisica, la fotocamera BlackBerry, che enfatizza l’autofocus PDAF, i video in 4K o a 60 fps, gli scatti panoramici (selfie inclusi) e i filtri live.

LEGGI ANCHEBlackBerry Priv in pre-ordine sul sito ufficiale

Non mancano poi BlackBerry Password Keeper, destinato in particolare ad interagire con le altre app dell’azienda, il già famoso DTEK, che si occupa di gestire la sicurezza dell’intero dispositivo, e infine abbiamo i Servizi BlackBerry, che è un po’ l’analogo di Google Play Services per BB, e MicrosoftexFAT for BlackBerry, pensato appositamente per gestire schede SDXC per espandere la memoria del vostro BlackBerry Priv.

Sarà insomma caro, ma BlackBerry sembra aver fatto le cose per bene non solo dal punto di vista hardware ma anche software, e soprattutto con aggiunte utili, pensate per l’utente comune. Se considerate che in fondo questa è la prima esperienza Android di BlackBerry, non è poco, ma ovviamente il giudizio è rimandato in sede di recensione.

Blackberry Priv

Blackberry Priv

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
BlackberryBlackBerry Priv