whats up head

Depressione, ansia o stress? Affrontiamoli con un’app: What’s Up?

Leonardo Banchi

Lo smartphone è oramai uno strumento onnipresente nelle nostre vite, che può facilmente anche influenzare il nostro comportamento. Perché, quindi, non sfruttarlo per tenere a bada situazioni difficili come stress, ansia e depressione? Tutto questo è possibile grazie a “What’s Up?“.

Conoscere e affrontare le situazioni di difficoltà

All’interno di “What’s Up?” troverete infatti moltissime informazioni sui più diffusi disturbi comportamentali, ma soprattutto interessanti strumenti che possono essere d’aiuto per affrontare serenamente situazioni di difficoltà.

LEGGI ANCHE: E se un’app potesse diagnosticare la depressione?

Grazie a “What’s Up?” potrete sfruttare affermati metodi di respirazione, esercizi di prospettiva e perfino dei semplici giochi per distrarvi da una momentanea crisi, oppure affidarvi al confronto su un forum dedicato. Non manca poi la possibilità di leggere confortanti citazioni o di svolgere esercizi per riuscire ad osservare la realtà in modo più obiettivo.

“What’s Up?” è un’applicazione completa e dettagliata, che pur non mirando a sostituire un parere medico offre un numero di strumenti utili ad affrontare momenti di difficoltà talmente ampio da risultare impossibile elencarli tutti in un singolo articolo, e può quindi essere un preziosissimo alleato quotidiano da portare nella propria tasca. Purtroppo, nonostante esista una funzione di localizzazione che permette di visualizzare siti esterni selezionati per il nostro paese, essa è disponibile attualmente solo in lingua inglese, ma confidiamo che presto possa arrivare anche la sua traduzione in italiano.

Download gratuito

Potete scaricare “What’s Up?” in modo completamente gratuito utilizzando il badge che trovate a seguire, ma se volete offrire un contributo allo sviluppatore all’interno dell’app troverete la possibilità di effettuare donazioni attraverso degli acquisti in-app.

Google Play Badge