Sony logo final 2

Sony “valuterà varie opzioni” se la sua sezione smartphone non farà profitti entro il 2016

Lorenzo Quiroli -

Riuscirà Sony a mantenere il proprio spazio nel mercato degli smartphone? L’interrogativo non è affatto retorico e il rischio è più concreto di quanto possa sembra. Il CEO dell’azienda giapponese infatti ha posto il prossimo anno come data entro la quale la divisione smartphone dovrà diventare in grado di generare profitti, altrimenti dovrà “valutare diverse opzioni”.

Dopo anni di perdite, Kazuo Hirai, CEO di Sony, ha invertito la rotta vendendo la divisione VAIO, tagliando i costi e ristrutturando l’azienda, con le divisioni dei sensori fotografici e dei videogiochi che hanno trainato tutta la compagnia verso un guadagno.

LEGGI ANCHE: Sony continua a scorporarsi

La fascia alta del mercato rimane una priorità di Apple e di Samsung, mentre in quella più bassa le alternative economiche sono davvero tante. In Giappone, patria dell’azienda, il marketshare è pari al 17,5%, ma in altri paesi come gli USA la sua presenza è impalpabile, inferiore all’1%.

Sento che i cambiamenti nel nostro business stanno mostrano progressi. Il risultato di tre anni di restaurazione sta iniziando a farsi vedere. Però dobbiamo ancora effettuare questa rivoluzione nel settore smartphone.

Kazuo Hirai

Riuscirà Sony a svoltare, magari iniziando con la nuova serie Xperia Z5? Lo scopriremo soltanto nei prossimi mesi, anche se ci auguriamo di non perdere un marchio che ha tanto da dare come quello dell’azienda giapponese.

Fonte: Reuters