permessi android M

Alcune app non funzionano correttamente su Marshmallow? Controllate i permessi

Lorenzo Quiroli

Android 6.0 Marshmallow ha introdotto grandi novità nell’ambito della gestione dei permessi per le app, rendendoli granulari e revocabili dall’utente. Questo potrebbe causare dei malfunzionamenti in alcune app, in particolare in quelle già aggiornate per supportare il nuovo sistema come capirete nel prossimo paragrafo.

L’esempio è Google+, il quale non vi chiede il permessi di accedere al vostro storage durante la creazione di un post per poter vedere le ultime immagini e proporvele. Vi chiederà però il permesso per fotocamera e storage se proverete a scattare una foto per un post. Insomma, la richiesta viene formulata solo quando l’azione è attiva e non passiva.

LEGGI ANCHE: Come funzionano i permessi di Marshmallow

Non si capisce ancora se questa di Google sia una scelta intenzionale o un bug, ma lo scopriremo prossimamente (potete vedere qui sotto la differenza senza/con il permesso di accesso alla memoria interna). Nel frattempo anche altre app, come Facebook Messenger e Flynx, stanno avendo problemi a causa delle nuove restrizioni sulle app flottanti.

google plus permessi

Fonte: AndroidPolice