Private Gallery head

Mostrare immagini sullo smartphone proteggendo la propria privacy: Private Gallery (video)

Leonardo Banchi

Mostrare un’immagine o una foto interessante ad un amico sul nostro smartphone è un’operazione che tutti compiamo, più o meno quotidianamente. Tutti avrete quindi provato quella sensazione, misto fra rabbia e timore, che compare quando la persona inizia a scorrere le immagini successive o precedenti a quelle che avremmo voluto mostrare, rischiando di ledere la nostra privacy o, più semplicemente, di vedere qualche foto privata che non avremmo voluto divulgare.

I metodi per risolvere questo problema sono fortunatamente molti, ma la maggior parte di essi include l’utilizzo di una galleria personalizzata, non necessariamente comoda come quella alla quale siamo abituati. Private Gallery, invece, vi aiuterà senza sconvolgere le vostre abitudini.

Una semplice galleria privata

Come suggerisce il nome, infatti, Private Gallery è una piccola app per la galleria, che mostrerà soltanto le foto che deciderete in maniera preventiva. La sua comodità principale, però, sta nel fatto che potrete utilizzare la vostra galleria quotidiana per la selezione di quelle immagini, utilizzando poi il pulsante di condivisione per inviarle a Private Gallery.

LEGGI ANCHE: 5 app per… tutelare la privacy

A quel punto potrete così dare alla persona che desiderate il vostro smartphone, e lasciarlo scorrere liberamente fra le immagini che avete deciso di mostrargli: se egli effettuerà uno swipe di troppo, verrà sorpreso dalla ripresa di se stesso, effettuata in tempo reale attraverso la videocamera anteriore.

Grazie a Private Gallery potrete così far vedere a chiunque le foto sul vostro smartphone, senza temere di rivelare segreti nascosti all’interno della vostra galleria, e anche divertendovi un po’ alle spalle dei vostri amici “curiosoni”.

Download gratuito

Private Gallery è disponibile gratuitamente sul Play Store. La trovate cliccando sul badge per il download gratuito che trovate a seguire, mentre per vedere l’app all’opera potete guardare il video in fondo all’articolo.

Google Play Badge

video