Store Xiaomi

Xiaomi apre il suo primo negozio fisico a Pechino

Nicola Ligas

Il modello di vendita di Xiaomi è stato finora molto chiaro: solo store online, con dispositivi venduti “a lotti” fino ad esaurimento scorte, riaprendo periodicamente le vendite, sempre fino ad esaurire tutti i modelli disponibili.

Si tratta di un modo molto conveniente per Xiaomi, che permette sia di contenere al massimo i costi di magazzino che di evitare la grande distribuzione, dando al contempo un senso elitario a chi riesca ad accaparrarsi uno dei modelli venduti durante queste flash sale, che solitamente si chiudono nel giro di pochi minuti se non meno.

LEGGI ANCHEXiaomi risponderà presto “alle domande più importanti della vita”

Qualcosa è però lievemente cambiato, perché l’azienda ha aperto il suo primo store fisico a Pechino, all’interno del centro commerciale Modern Plaza. Lo store servirà anche come punto di raccolta per l’assistenza, cercando quindi di fidelizzare un tipo di clientela più tradizionale e meno propensa agli acquisti online, offrendo al contempo la possibilità di toccare con mano i dispositivi prima di comprarli, cosa che ovviamente internet non può fare.

Non ci aspettiamo un improvviso boom di negozi Xiaomi, ma anche questo è un passo che sancisce la crescita di un’azienda che lo scorso anno ha venduto oltre 60 milioni di smartphone, e che non sembra avere alcuna intenzione di accontentarsi.

Via: Android Headlines