StealthApp head

StealthApp: come aggirare le limitazioni di Whatsapp senza un client alternativo (foto)

Leonardo Banchi

Come è noto, Whatsapp è un’applicazione piuttosto “chiusa”, che impone ai suoi utenti alcune limitazioni non sempre gradite: per aggirarle, ottenendo vantaggi come la possibilità di visualizzare i messaggi ricevuti senza far comparire ai nostri interlocutori la famigerata spunta blu, non è però neanche consentito utilizzare un client alternativo. StealthApp, però, vi consentirà di superare questo problema con un metodo molto intelligente.

La forza sta nelle notifiche

StealthApp è infatti sostanzialmente un gestore delle notifiche di WhatsApp, che però sfrutta l’accesso ad esse per offrire ai suoi utenti più servizi di quelli che si trovano normalmente in applicazioni del genere. Grazie ad essa potrete infatti rimuovere le notifiche native di Whatsapp, proteggendo la vostra privacy con notifiche personalizzate e prive del testo del messaggio al loro interno, ma anche leggere i messaggi ricevuti in “modalità invisibile”.

LEGGI ANCHE: In arrivo il pulsante “mi piace” per le foto scambiate in WhatsApp?

Tutte le notifiche intercettate da StealthApp vengono infatti riunite in quello che sembra proprio un client alternativo per il servizio di messaggistica: all’interno dell’app troverete infatti tutte le conversazioni avvenute dal momento della sua installazione, e potrete leggere sia i messaggi vecchi che i nuovi senza temere di far comparire al vostro interlocutore la temuta doppia spunta blu. Purtroppo, però, dovrete comunque ricorrere all’app ufficiale per visualizzare i contenuti multimediali ricevuti, come foto, video o messaggi vocali.

Download

StealthApp è disponibile sul Play Store al prezzo di 0,99€: una cifra decisamente onesta, per chi non può rinunciare alla lettura in modalità “agente segreto”, ma preferisce evitare il rischio di incorrere nel ban permanente promesso agli utilizzatori dei client alternativi veri e propri.

Google Play Badge