Samsung-logo-final-2

Samsung sarebbe pronta a licenziare il 10% dei suoi impiegati in Corea (aggiornato con smentita)

Andrea Centorrino -

Stando a quanto riportato dal giornale coreano Economic Daily, sembrerebbe che Samsung si stia preparando a licenziare il 10% degli impiegati presenti nei vari uffici sparsi per il mondo, che al 30 giugno ammontavano a 98.999 persone.

A causa di risultati fiscali inferiori rispetto a quanto preventivato, l’azienda si trova costretta a licenziare impiegati delle risorse umane, delle pubbliche relazioni e dei dipartimenti finanziari, in una manovra finalizzata al taglio dei costi. Ulteriori licenziamenti potrebbero aver luogo il prossimo anno.

LEGGI ANCHE: Samsung inizia i licenziamenti e i ricollocamenti dei dirigenti mobile

Nonostante gli ultimi dispositivi della serie Galaxy abbiano riscosso un buon successo, sembra che questo non sia bastato ad aumentare i profitti: stando a quanto riportato da Bloomberg, l’anno scorso i guadagni generati dalle vendite ammontavano a 171 miliardi di dollari (circa 153 miliardi di euro), mentre per quest’anno si prevedono ricavi per circa 167 miliardi di dollari (~150 miliardi di euro), rendendo praticamente piatta la crescita prevista.

Ovviamente Samsung non è solo smartphone e tablet, e su queste perdite hanno inciso anche delle difficoltà nella produzione di schermi ad inizio anno, che combinate con la competizione sempre più serrata dei produttori low-cost, hanno portato la società in questa situazione di crisi.

Aggiornamento: sembra sarà solo una redistribuzione di forza lavoro, ma non un licenziamento.

Via: Android AuthorityFonte: Bloomberg