QuickPic final

QuickPic viene venduta a Cheetah Mobile: la rivolta degli utenti (aggiornato)

Andrea Centorrino -

Cosa fareste se il vostro locale preferito cedesse l’attività ad una multinazionale che vende solo cibo spazzatura? A grandi linee, è quello che è successo agli utenti di QuickPic, una delle migliori alternative alla galleria standard di Android.

QuickPic infatti, è stata venduta a Cheetah Mobile, una società che produce software non sempre utile, spesso e volentieri zeppo di adware: ed è proprio questa la preoccupazione degli utenti, che la loro app preferita possa ricevere un cattivo trattamento dal passaggio di mano.

LEGGI ANCHE: La nuova versione di QuickPic prende spunto da Google Foto

Tutto questo è sfociato in un’ondata di recensioni negative sul Play Store, che non hanno portato però a nessuna reazione da parte della società o dell’ex-sviluppatore. Nonostante l’ultimo aggiornamento, rilasciato qualche giorno fa, non abbia portato alcuna modifica evidente all’app, molti utenti hanno deciso di migrare altrove. Utilizzate QuickPic? Che ne pensate dei nuovi proprietari?

Aggiornamento: Cheetah Mobile ha risposto così ad un utente (italiano) che ha votato l’app con una stella esprimendo le sue preoccupazioni sul cambio di proprietario:

Sorry for making you worry about the owner change. But please trust us we will focus on the experience that users expect. We will preserve the advantages like quick and simple that QuickPic has now and add some valuable functions. Advertisements will not be our thing. Please contact us by cmquickpic@cmcm.com and we are always here to help.

Sembrerebbe dunque che la società non sia intenzionata a rivoluzionare l’app, magari imbottendola con adware. Dobbiamo crederci? Ai posteri l’ardua sentenza.

Google Play Badge

Fonte: Android Police
Cheetah Mobile