Project Ara - Google IO 2015 - 4

Project Ara cerca di lenire l’attesa promettendo più spazio per i moduli

Nicola Ligas

Il team Project Ara ha comunicato nei giorni scorsi la cancellazione del pilot a Porto Rico ed il rinvio al 2016 della prima prova commerciale dello smartphone modulare, lasciando delusi i molti fan che stavano aspettando qualcosa di concreto al riguardo.

Un paio di nuovi tweet cercano di scherzarci un po’ su, promettendo però che ci sarà più spazio per più moduli. Gli sviluppatori hanno infatti raggruppato le funzionalità di base, in modo da lasciare più spazio all’espansione tramite moduli, ed ancora una volta possiamo sognare un futuro in cui monteremo assieme i vari componenti dello smartphone in base alle nostre esigenze.

LEGGI ANCHE: I Google Glass 2.0 non li potrete avere

Ci fa piacere insomma che il team di Project Ara “pensi a noi” (hashtag: #ThinkingOfYou), ma ci farebbe ancor più piacere sapere che Ara sia un progetto arrivato ad un certo compimento, e non solo una bellissima promessa: con Google alle spalle, ed le sue facili lungaggini o cancellazioni, scusateci se siamo prudenti.