HTC logo final 01

La crisi di HTC continua: venderà una fabbrica per ripianare il bilancio

Lorenzo Quiroli

HTC vende. Non i suoi smartphone purtroppo, ma addirittura una fabbrica di produzione, che potrebbe presto passare tra le mani di un produttore cinese. La scelta, come avrete già capito, è dovuta alla situazione economica non idilliaca della casa di Taiwan, che tra l’altro ha appena annunciato anche un taglio del 15% dei suoi dipendenti.

LEGGI ANCHE: HTC vale meno dell’azienda stessa

La fabbrica in questione si trova a Shanghai, ha un’area di 146.667 metri quadrati e fu costruita nel 2009 con 32,2 milioni di dollari. Sempre secondo la fonte di Taiwan che riporta la notizia l’accordo sarebbe quasi concluso e la cifra pattuita (che però non viene riportata) confluirà presto nelle casse dell’azienda.

C’è da chiedersi però quale futuro ci sia per HTC, la cui situazione economica in questo 2015 non è mai stata così nera: i prossimi dispositivi potrebbe essere l’ultima speranza per rimanere a galla e stavolta il rischio è di essere davvero all’ultima spiaggia.

Via: GSMdome