Samsung Galaxy Note 5 - S-Pen

Samsung prova a giustificare il ritardo di Galaxy Note 5: “agli europei non piace la S-Pen”

Andrea Centorrino -

Ogni anno, dalla presentazione del primo Galaxy Note, Samsung ha presentato ogni suo dispositivo della serie durante l’IFA di Berlino ad inizio settembre. Quest’anno, la presentazione ha avuto luogo un paio di settimane prima a New York, e incidentalmente non ha portato una data certa per il rilascio dell’ultimo Galaxy Note 5 in Europa. Coincidenze? Probabilmente no: per Samsung gli utenti europei non sfruttano la S-Pen, quindi non avrebbe senso presentarlo a casa loro per poi non venderglielo (subito); meglio puntare su Galaxy S6 edge+, il cui “fratellino” ha riscosso un discreto successo nel nostro continente

Questa posizione non è condivisa da tutti, tanto che è partita una petizione per far tornare Samsung sui suoi passi. Questo l’annuncio ufficiale della casa coreana:

“The market availability of the Samsung Galaxy Note 5 will vary according to consumer needs and the specific market situation. The Samsung Galaxy Note 5 will be introduced in the US and Asian markets in August and we will look at further opportunities to launch the Galaxy Note 5 in other markets.”

“With the launch of the original Galaxy Note series in 2011, we created a whole new smart device category that set a new industry standard, which all others have followed. For our European customers, Samsung’s portfolio will be centred on the Galaxy S6 edge+, so as to better cater to their needs.”

LEGGI ANCHE: Unboxing e foto fatte da Galaxy Note 5, giusto perché non potrete averlo prima del 2016

Sul suolo europeo quindi, Samsung promuoverà massicciamente Galaxy S6 edge+: le caratteristiche tecniche sono le stesse di Galaxy Note 5, a differenza dello schermo curvo, e di S-Pen, che secondo la società, “non corrisponde alle nostre necessità”.

Fonte: The Verge
Samsung Galaxy S6 edge Plus