face api google play services

Anche gli sviluppatori sorridono grazie alla Face API di Google

Cosimo Alfredo Pina

Come forse saprete, o potete ben immaginare, analizzare un’immagine in tempo reale nell’intento di scovare il volto di eventuali soggetti non è una cosa così semplice; infatti questa funzione è diventata alla portata di tutti soltanto in tempi relativamente recenti.

Da oggi il riconoscimento facciale e quello dei sorrisi diventa ancor più accessibile grazie alle API introdotte con Google Play Services 7.8. Mobile Vision è infatti un pacchetto che mette a disposizione due strumenti per l’analisi delle immagini in arrivo dalla sensore del dispositivo.

Grazie alla Face API gli sviluppatori possono avere accesso a dati come posizione dei volti dei soggetti e se questi stanno sorridendo o hanno gli occhi chiusi. Sempre dentro il pacchetto Mobile Vision è presente anche Barcode API, un modo altrettanto semplice per leggere codice a barre.

Queste due funzioni, e non solo, sono racchiuse nella nuova versione di Google Play Services 7.8, su cui programmatori ed appassionati possono approfondire grazie al post sul blog Android Developer; al resto dell’utenza non resta che rimanere in attesa di nuove app e giochi pronte a sfruttare queste nuove funzioni.

Via: 9to5Google