HTC final sfocato

Anche HTC prepara un taglio al personale del 15%

Nicola Ligas

Dopo Qualcomm e dopo Lenovo, arriva l’inevitabile anche per HTC, o peggio per i suoi dipendenti. L’azienda taiwanese ha annunciato un taglio del 15% della sua forza lavoro un po’ in tutto il mondo, nel tentativo di ridurre i costi e rimanere a galla, nonostante le non esaltanti vendite.

Sembra però che HTC abbia intenzione di andare al di là del settore smartphone, come confermato dal CEO Cher Wang: “abbiamo bisogno di un’organizzazione flessibile e dimanica, per assicurarci di poter sfruttare tutte le emozionanti opportunità che lo stile di vita sempre connesso ha da offrire.”

Di sicuro a breve l’azienda più flessibile sarà, dato che dei suoi 15.685 impiegati (al 31 marzo 2015), 2.352 lavoratori, numero più, numero meno, se ne andranno. Ciò dovrebbe ridurre le spese del 35%, secondo le stime dell’azienda, e speriamo davvero che servano a qualcosa, perché sarebbe ancora peggio se in futuro arrivassero ulteriori tagli. E dire che, alla nascita di Android, HTC era uno dei colossi del settore.

Via: The Verge