google-play-services

Play Services 7.8 rivela futuri miglioramenti per la condivisione della posizione

Lorenzo Quiroli

Durante la scorsa settimana vi abbiamo avvisati dell’inizio del rollout di Google Play Services 7.8, la cui novità principale è senza dubbio Nearby, diventato realtà dopo mesi di rumor e tracce sparse all’interno di vari apk. La funzionalità non è ancora attiva visto che Google premerà un magico bottone per renderla disponibile non appena il rollout sarà completato.

Intanto, diamo un’occhiata alle novità nascoste nell’apk, partendo da Smart Lock, che si migliorerà ancora in futuro. Prima chiedendovi se volete aggiungere un luogo nel quale sbloccate spesso lo smartphone tra quelli fidati, un ottimo modo per far conoscere la funzionalità. Soprattutto però, il miglioramento principale è riguarda la modalità Rilevamento del contatto con il corpo, che ora vi chiederà di registrare dati dall’accelerometro per identificare la vostra andatura e distinguerla da quella di un’altra persona.

La condivisione della posizione intanto è pronta ad andarsene da Google+ e ad essere implementata in Play Services, con anche la possibilità di condividere per un lasso di tempo limitato. Attenzione però: questo tipo di condivisione non include soltanto la posizione instantanea ma anche l’attività (se stiamo camminando, guidando, etc), mostrando anche i posti che abbiamo definito noi come casa o lavoro. Insomma, una funzionalità utile per i vostri figli o per il vostro partner, o per persone con le quali siete intimi.

Tra le ultime novità abbiamo poi un’opzione per migliorare la precisione della localizzazione GPS all’interno degli edifici grazie a scansioni via Bluetooth e possibilità di escludere un auto evitando che vi chieda di connettervi ad Android Auto ogni volta che collegate a questa il vostro smartphone (sì, non vi capiterà tanto spesso per il momento).

Fonte: AndroidPolice
apk teardown