Samsung Galaxy logo final

Galaxy Note 5 dovrebbe avere il primo SoC ePoP di Samsung

Nicola Ligas

Galaxy Note 5 e Galaxy S6 edge Plus continuano a far parlare di sé, e non potrebbe essere altrimenti, visto che, dopo il cambio radicale di design in Galaxy S6, in molti si aspettano altrettante novità su Galaxy Note 5.

Novità di linee e materiali che probabilmente arriveranno, dato che si parla di vetro per la cover posteriore di entrambi i modelli, ed è facile pensare che a questo punto ci sarà anche la scocca metallica già apprezzata in S6. Questo significa, molto probabilmente, che non ci saranno né la memoria espandibile, né la batteria removibile, esattamente come su S6.

In compenso Galaxy Note 5 (SM-N920) dovrebbe essere dotato di uno schermo da 5,67” QHD Super AMOLED, ma soprattutto dovrebbe montare il SoC Exynos 7422, il primo chip all-in-one di Samsung (ePoP – embedded package on package), che combini una CPU a 64-bit octa-core, la relativa GPU, RAM, memoria interna, ed il modem LTE Shannon (sempre della stessa Samsung) tutti in un unico pacchetto.

LEGGI ANCHE: Prima immagine di S6 edge Plus

Galaxy S6 edge Plus (SM-G928) dovrebbe avere invece lo stesso display di Note 5, ma incurvato ai lati, ed il più “umile” SoC Snapdragon 808, unito a 32 GB di memoria interna, fotocamera da 16 megapixel e batteria da 3.000 mAh.

Entrambi gli smartphone sono attesi con Android 5.1.1 Lollipop, ed S6 edge Plus in particolare si spera possa risolvere alcuni dei problemi software che affliggono S6. Il lancio di Note 5 è praticamente sicuro per IFA di Berlino del prossimo settembre, su S6 edge Plus non abbiamo indicazioni così precise, ma si suppone che possa arrivare anche prima.

Fonte: SamMobile
Samsung Galaxy S6 edge Plus