YotaPhone 2 08

Yota abbandona Android in favore di Sailfish OS

Andrea Centorrino

L’azienda russa Yota, produttrice dello smartphone dual-screen Yotafone, annuncia che i suoi prossimi dispositivi non utilizzeranno più Android, ma Sailfish, sistema operativo sviluppato da Jolla, nata da un gruppo di ex-ingegneri Nokia.

Già in passato vi avevamo informato degli incentivi promossi dal governo russo per effettuare il porting delle applicazioni da iOS ed Android a Sailfish e Tizen. Questa scelta rappresenta una grande opportunità per Jolla, in particolare per essere riuscita a scavalcare Samsung ed aver chiuso un contratto con un produttore come Yota.

LEGGI ANCHE: Sailfish OS disponibile per OnePlus One

Sailfish deriva da Meego, il vecchio sistema operativo Nokia basato su Linux che si trovava su alcuni palmari e che sarebbe dovuto diventare il sistema operativo principale della società finlandese se non ci fosse stato il passaggio a Windows Phone.

Al momento Yota non ha confermato se verrà effettuato un porting di Sailfish OS anche per Yotaphone 2, ma restiamo comunque curiosi di sapere quando, e sopratutto, quale sarà il primo dispositivo col nuovo sistema operativo.

Fonte: Yahoo! News