Dizionario

Android dalla A alla Z: cos’è uno schermo IPS?

Nicola Ligas

IPS è l’acronimo di In-Plane Switching. Si tratta di una tecnologia impiegata nella realizzazione dei display LCD che va a risolvere alcune limitazioni della precedente tecnologia TN (Twisted Nematic), in particolare in merito agli angoli di visione ed alla fedeltà nella riproduzione dei colori.

Negli schermi IPS le molecole dei cristalli liquidi si muovono parallelamente al pannello e non perpendicolarmente, e questo consente appunto angoli di visione prossimi all’angolo piatto, con una resa cromatica consistente ed accurata. Per avere una dimostrazione della bontà della tecnologia IPS, potete fare riferimento ad un confronto realizzato da Japan Display con la tecnologia TN.

Inizialmente i pannelli IPS erano molto costosi e destinati solo ai monitor di fascia alta, ma con il passare del tempo si sono ormai diffusi molto nel mercato consumer. In ambito mobile, ed in generale nei dispositivi touch based, i pannelli IPS sono stati da subito molto apprezzati anche perché non schiariscono o comunque modificano la resa dell’immagine quando toccati.

Tra i difetti della tecnologia IPS, a parte il prezzo, c’erano in particolare i maggiori tempi di risposta ed il dispendio energetico superiore ai TN, entrambe problematiche in buona parte superate, anche se in ambito gaming c’è ancora chi preferisce questi ultimi, proprio alla luce della risposta più rapida.

Fonte: Wikipedia