Android final - 1

L’installazione manuale degli aggiornamenti su Android M sarà più facile

Lorenzo Quiroli

Il rilascio degli aggiornamenti software sui Nexus avviene gradualmente, con percentuali crescenti, ma molti degli utenti che li hanno acquistati non vogliono mai rimanere indietro e preferiscono aggiornare manualmente il loro dispositivo, senza attendere l’arrivo dell’OTA.

Ebbbene, con Android M e la nuova versione di ADB sarà più facile, grazie al comando adb reboot sideload. In questo modo non vi servirà una combinazione di tasti per giungere fino alla schermata dalla quale potrete installare l’update. Ecco i nuovi comandi:

  • adb enable-verity
  • adb reboot sideload
  • adb reboot sideload-auto-reboot
  • adb unroot

LEGGI ANCHE: Come aggiornare manualmente un Nexus con OTA

Il primo e l’ultimo sono gli opposti due già esistenti (adb disable-verity e adb root), mentre i centrali sono i più interessanti. L’opzione auto-reboot consente di riavviare il dispositivo dopo l’installazione, qualunque sia il suo esito.

Tra l’altro l’aggiornamento di ADB non è esclusivo di Android M, ma lo avrete anche su tutte le altre versioni di Android: vi servirà però una recovery compatibile (la stock di Lollipop non lo è), sperando che TWRP aggiunga presto il supporto.

Fonte: AndroidPolice