Google Web Light, il servizio per velocizzare il caricamento dei siti che non arriverà in Italia (video)

Andrea Centorrino - Google Web Light è il nuovo servizio offerto dalla società di Mountain View per gli utenti con connessioni lente: fornirà una versione ridotta del sito web a cui si sta tentando di accedere per velocizzare il caricamento.

Durante il Google I/O di quest’anno, si era parlato dei piani per migliorare l’esperienza degli utenti che accedevano ad internet con connessioni lente, in particolar modo per quelli residenti in paesi in via di sviluppo: l’interfaccia di ricerca Google sul web si sarebbe adattata per caricare le informazioni più velocemente. Con il nuovo servizio, chiamato Google Web Light, l’apertura di una pagina web con connessioni lente sarà 4 volte più veloce, richiedendo fino all’80% di dati in meno (e questo, secondo i dati di Google, genererebbe il 50% di visite in più su un dato sito).

Il programma è stato sperimentato in Indonesia, e dovrebbe arrivare a breve in India e Brasile, due dei mercati dove Android sta crescendo più velocemente: difficilmente vedremo il servizio qui da noi, in quanto anche in quei paesi saranno necessarie alcune condizioni perché si attivi; la connessione deve essere più lenta di una certa soglia (non specificata), e l’apertura di una pagina deve essere eseguita a partire da una ricerca Google. Per darvi un’idea di come funzioni il servizio, abbiamo provato ad “alleggerire” la versione mobile del nostro sito (potrete provare anche voi dal vostro dispositivo utilizzando il link http://googleweblight.com/?lite_url=http://[indirizzo del sito], sostituendo la parte con le parentesi quadre). A fine articolo troverete un video comparativo del caricamento di un sito con e senza Google Web Light.

Google Web Light

 

LEGGI ANCHE: Facebook si ricorda di annunciare Facebook Lite

Un servizio sicuramente utile, magari anche in Italia da computer fisso, visti i 2,8 milioni di italiani che ancora subiscono il digital divide, con connessioni (nominali) di circa 2 Mb. Nel frattempo da Chrome per Android sarà possibile attivare il Risparmio dati dalle Impostazioni: forse non andremo veloci come con Google Web Light, ma il nostro piano dati ringrazierà.

Via: Android PoliceFonte: Google Support