Million Arthur (1)

Estrai Excalibur dalla sua pietra in Million Arthur (foto e video)

Giorgio Palmieri

Sono tanti i nomi coinvolti nello sviluppo di Million Arthur: GamevilSquare Enix sono senza dubbio i più importanti, supportati da una schiera di illustratori rinomati come Hidari, VOFAN and Takehito Harada.

Finalmente l’intero team porta anche qui in occidente il prodotto in questione, denominato appunto Million Arthur, miscuglio particolarmente famoso in Giappone tra un gioco di carte e un RPG improntato sulla componente multiplayer.

LEGGI ANCHE: SimCity BuildIt è il SimCity più giocato di sempre

Il destino della Britannia dovrebbe essere al sicuro nelle tue mani, ma le coste di Camelot sono sotto attacco e gli invasori provenienti dai mari del sud sono più agguerriti del solito. Il trono spetta a te, quindi non farti sovrastare da ogni possibile dubbio sulla tua forza: in fondo, in Million Arthur impersoni il leggendario Re Artù in persona.

Si costruisce la propria squadra di cavalieri scegliendo tra tantissime carte splendidamente realizzate, che poi possono essere sviluppate e potenziate a dovere. Million Arthur è quindi un titolo corposo, gratuito ma con acquisti in-app, che è riuscito a fare breccia nel cuore dei videogiocatori giapponesi: ora tocca vedere la risposta di quelli occidentali.

Google Play Badge

video