ASUS Zenfone 2 final

ASUS riesce a fare profitto con i suoi Zenfone

Emanuele Cisotti

ASUS non è nuova nel mondo smartphone. Si è lanciata in questo ambito grazie ai Padfone, smartphone Android che potevano essere utilizzati all’interno di un tablet e ha continuato su questa strada fino a metà dello scorso anno quando ha lanciato il suo primo Zenfone: quello da 4 pollici.

Da quel momento, un po’ da tradizione ASUS, l’azienda non si è più fermata un secondo e ha sfornato un discreto numero di dispositivi della stessa famiglia. In particolare non si può non citare i fortunati Zenfone 2 lanciati solo pochi mesi fa in Europa. Grazie a questi probabilmente (non ci sono dati precisi su quali smartphone siano stati venduti) l’azienda è riuscita a immettere sul mercato ben 1,5 milioni di Zenfone e si aspetta di arrivare a 2 milioni già nel mese di giugno. Un risultato che ha permesso all’azienda di realizzare un utile anche nel campo degli smartphone.

Ottimo poi anche il settore tablet, su cui ASUS nel campo Android è sempre andato bene. L’azienda si aspetta di vendere dagli 8 ai 10 milioni di unità durante il 2015, facendosi forza anche dei nuovi ZenPad in arrivo.

Fonte: DigiTimes