google voice interaction

Android M vi permette di conversare con le app sul vostro smartphone (video)

Lorenzo Quiroli

Tante delle funzionalità introdotte in Android M risiedono sotto il cofano e in particolare alcune delle API sono ancora nascoste / non definitive. Dianne Hackborn, ingegnere al lavoro su Android, ci parla di una tra queste che riguarda i comandi vocali attivati tramite Google Now, che diventeranno più conversazioni che veri comandi.

Questo tipo di interazione è più vicino a quello di un assistente reale, che pone domande per aderire meglio alle nostre esigenze quando necessario. Google lo mostra nel video in fondo all’articolo, nel quale viene fornito un esempio: l’utente chiede di riprodurre musica tramite TuneIn Radio e allora gli viene chiesto il genere. Dopo l’ultima risposta la musica inizia a suonare.

Oppure potremmo chiederci, in caso di casa automatizzata, di accendere la luce e lui potrebbe chiederci “In che stanza?”. Un ottimo miglioramento, che potrete provare realmente però solo quando gli sviluppatori lo adotteranno (ed è necessario Android M).

Via: AndroidPolice