Google_Feat

Google fa mea culpa per i problemi in Europa (video)

Giuseppe Tripodi

Da diversi mesi leggiamo a proposito dei conflittuali rapporti tra l’Unione Europea e Google: il colosso dei motori di ricerca è nel mirino dell’antitrust, che lo accusa di pratiche scorrette nei confronti dei consumatori.

LEGGI ANCHE: L’Unione Europea si prepara per attaccare Google

A proposito della vicenda, in un’intervista a POLITICO, il presidente della EMEA Business and Operations di Google Matt Brittin ha riconosciuto che la compagnia ha commesso alcuni errori in Europa.

Nello specifico, Brittin spiega che Google non ha saputo mantenere le giuste relazioni con le autorità del vecchio continente, principalmente a causa della mancanza di persone sul campo che potessero affrontare alcune. Nonostante tutto, però, Brittin non è d’accordo con le accuse dell’antitrust e sostiene che gli utenti non siano stati in alcun modo danneggiati.

Potete ascoltare le risposte del dirigente di Google nell’intervista di seguito.

Via: The Next Web