Recovery stock Android M - 4

Android M sempre più amico delle schede SD, anche da recovery stock (foto)

Nicola Ligas -

Abbiamo già visto che su Android M è possibile montare le schede SD come fossero memoria interna: queste vengono crittografate, ed a quel punto è sicuro installare applicazioni al loro interno, anche con dati sensibili. Ma l’amore di Android M per le microSD è ancora più profondi di così, ed è arrivato fino alla recovery stock, grazie alla quale sarà possibile applicare aggiornamenti di sistema anche qualora questi risiedano su una memoria esterna.

Come potete immaginare, essendo i Nexus privi di microSD, è difficile verificare la funzionalità di tale opzione, che probabilmente è stata pensata per gli smartphone Android One (non sperate in un prossimo Nexus con memoria espandibile, è troppo presto).

LEGGI ANCHEIl changelog completo di Android M

Oltre a questo, la recovery stock è ora in grado di montare le partizioni di sistema, utile se voleste estrarre o pushare qualche file via adb, per esempio. E nel caso ve lo foste perso, da Android 5.1 è stata introdotta un’opzione per visualizzare i log senza bisogno di un collegamento al PC.

Ci sono anche piccoli cambiamenti di lettering, alcuni proprio relativi ai log, ma questi ultimi hanno davvero scarsa importanza in una recovery. E non è detto che prima del lancio di Android M non possano arrivare altre novità, anche se non pensiamo che sia questo un campo di particolare interesse per molti lettori.

Via: Android Police