Paul Eremenko - Project Ara

Paul Eremenko lascia Google e Project Ara

Andrea Centorrino

Abbiamo visto come funziona nella divisione ATAP (Advanced Technology And Projects): prendono un progetto avveniristico, lo sviluppano per due anni, ed infine lo cedono ad un’altra divisione Google, per poi passare ad un altro progetto e così via. Forse è con questa filosofia che Paul Eremenko, (ex) responsabile di Project Ara, ha deciso di passare ad altro, fondando una sua azienda ed abbandonando Google ed il suo team.

Ce ne saremmo dovuti accorgere già alla dimostrazione di Project Ara al Google I/O di quest’anno che qualcosa era cambiato: questa volta non c’era Eremenko sul palco, ma Rafa Camargo, nuovo ingegnere a capo del progetto e del nuovo team, composto da altri Googler ed ex-dipendenti Motorola.

LEGGI ANCHE: Andy Rubin lascia Google dopo quasi 10 anni

Laureato in aeronautica ed astronautica al MIT, Eremenko consegue un master in aeronautica al Caltech, ed una seconda laurea in legge all’università di Georgetown. Il suo primo impiego di rilievo è nella DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency), dove si occupa di droni, robotica e satelliti. In seguito lavora per Motorola, con il ruolo di vice presidente del settore Tecnologie Avanzate, ed inizia lo sviluppo di Project Ara. Dopo l’acquisizione da parte di Google, continua lì il suo lavoro sullo smartphone modulare.

Paul Eremenko lascia Google per assumere il ruolo di CEO del centro di innovazione di Airbus Group, azienda leader nel settore dell’aerospaziale e della difesa, nella Silicon Valley. Un post di Google ATAP su Google+, oltre ad elencare i nuovi membri del team di Project Ara e le loro mansioni, augura ad Eremenko che la sua nuova società abbia successo, e noi non potremo fare a meno di seguire con interesse i suoi nuovi progetti.

Fonte: Google ATAP