Gmail API notifiche push

Le Gmail API adesso supportano ufficialmente le notifiche push

Andrea Centorrino -

Al Google I/O dello scorso anno, Google annunciò ufficialmente le Gmail API, nate per rimpiazzare il protocollo IMAP. Quest’anno, a queste API è stata aggiunta una piccola ma importante funzione: il supporto alle notifiche push.

L’aggiunta delle notifiche push permette agli sviluppatori di client di posta di non dover più effettuare continue richieste a Gmail per sapere se sono presenti nuovi messaggi: adesso sarà Gmail stesso ad inviare una notifica quando avverrà un cambiamento. In questo modo, si avranno dei risparmi sia in termini di tempo che di dati consumati.

LEGGI ANCHE: Google lavora a Pony Express per farvi pagare le bollette in Gmail

Ovviamente, gli sviluppatori potranno ancora far accedere e gestire le caselle di posta dalle loro app tramite il protocollo IMAP, ma sfruttando le Gmail API potranno accedere ad altre funzioni (oltre le già citate notifiche push), come le bozze e la ricerca nativa. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina di Google Developer.

Via: The Next WebFonte: Google Apps Developer
Google I/O 2015google IO