google foto photos final

Google Photos è ufficiale: senza + ma con molto in più! (foto e video)

Lorenzo Quiroli - L'attesa rivoluzione per la galleria di Android è ufficialmente stata presentata: benvenuto Google Photos

A guardarlo superficialmente potreste notare ben poche differenze, almeno esteticamente: le vere novità di Google Photos (in Italia diventerà probabilmente noto come Google Foto), che rivendica la sua indipendenza dal social network Google+, sono sotto la superficie. Una galleria che prima di tutto è più intelligente e riesce senza bisogno di alcuna nostra indicazione a riorganizzare le nostre fotografie per persone o luoghi.

Il selfie qui sopra è stato scattato giusto qualche minuto fa dal palco del Google I/O e postato come primo tweet sul nuovo account ufficiale di Google Photos.

Ci sono nuove gesture, come quella che vi permette di selezionare più elementi contemporaneamente (come mostrato nella GIF sottostante), oppure un pinch to zoom per aumentare / diminuire la quantità di riquadri da visualizzare su una sola schermata.

photo20

La condivisione è stata rinnovata: potrete selezionare un certo numero di fotografie e condividerle copiando un link. L’utente a cui invierete questo link non necessiterà né di un account né dell’app, perché riuscirà a visualizzare un album con le immagini che avete condiviso anche da browser. Esiste poi un nuovo assistente che evolve le capacità di auto-awesome e la creazione, volontaria o automatica, di filmati e altri tipi di opere partendo dal vostro rullino.

Tra poco potremo provarlo con mano ma nel frattempo potete dare un’occhiata alle informazioni pubblicate nella scorsa settimana, che per alcuni versi sono anche più dettagliate:

Google Photos offrirà anche spazio gratuito illimitato per foto di risoluzione pari o inferiore a 16 megapixel oppure video fino a 1080p. Photos sarà disponibile da oggi su Android, iOS e sul web, probabilmente a questo indirizzo.

Google I/O 2015google IO