gopro anello

Google Cardboard 2.0 su iOS, nelle scuole e con creazione di video con 16 GoPro (foto e video)

Lorenzo Quiroli

Un milione di Google Cardboard venduti in meno di un anno. In pochi ci avrebbero creduto l’anno scorso, quando Google lo annunciò quasi come uno scherzo, mentre oggi lo rinnova per prepararlo alla sfida nella realtà virtuale: si inizia con un Cardboard ridisegnato, che ora supporto smartphone fino a 6″, è più facile da assemblare e ha un diverso bottone, in grado di funzionare correttamente su tutti gli smartphone Android… e iOS.

google cardboard 6 pollici

Sì, avete capito bene, Google Cardboard si espande ora anche agli iPhone grazie all’app che arriverà presto sull’App Store. Ma non è finita qui e forse vi starete chiedendo il motivo di quella cosa formata da 16 GoPro nell’immagine d’apertura di questo articolo. Google ha annunciato Jump, una piattaforma per la creazione di contenuti per Cardboard che apre le porte a tutti coloro i quali sono intenzionati a filmare e condividere in 3D.

Uno dei modi per creare quei contenuti sarà utilizzare l’impianto di GoPro, che sarà esclusivo per Cardboard per i primi sei mesi, per video panoramici a 360 gradi che immaginiamo essere di indubbia qualità. Arriverà nella seconda metà del 2015 e non c’è ancora un prezzo, ma di sicuro non sarà economico (16 GoPro costano 6.400$ circa).

Jump servirà anche per portare Cardboard nelle scuole tramite Expeditions, un’app do Google che permette agli studenti di immergersi nella realtà virtuale sotto l’occhio vigile degli insegnati, in modo da offrire un supporto visivo quasi reale alle nozioni acquisite, organizzando gite scolastiche pur restando seduti. Vi lasciamo quindi con immagini e un video del magnifico attrezzo di GoPro

Google I/O 2015google IO