Android M Macadamia Nut Cookie

Android M si concentrerà su autonomia e utilizzo della RAM

Lorenzo Quiroli -

Lollipop, all’epoca Android L, aveva fatto importanti promesse su autonomia e prestazioni ma almeno una buona parte di queste non sono state mantenute, anche a causa del famoso memory leak, che ha afflitto più dispositivi. Da dove ripartire con Android M quindi se non proprio dall’autonomia e dall’utilizzo della RAM?

LEGGI ANCHE: Prime specifiche dei Nexus di LG e Huawei

Se il rumor di oggi fosse confermato Google prenderà un approccio più deciso con la prossima release di Android: un taglio netto dell’uso della localizzazione quando non strettamente necessaria, diminuendo il consumo di RAM e le attività non necessarie in background a schermo spento o comunque quando non si è collegati ad una presa di corrente, al fine di diminuire i wakelock. Presumiamo e speriamo che questo principio parta proprio da Google Play Services, spesso causa di un eccessivo consumo della batteria dei dispositivi Android proprio per i suddetti motivi.

Come ciliegina sulla torta Google sarebbe anche intenzionata a rilasciare una preview di Android M, come fu l’anno scorso per Lollipop. Il rilascio finale potrebbe avvenire già ad agosto, ma come al solito queste date lasciano il tempo che trovano dato che eventuali bug potrebbero comportare un ritardo. Ne sapremo sicuramente di più al Google I/O che è ormai imminente.

Fonte: AndroidPolice
Google I/O 2015google IO