gravitybox

GravityBox 5.1.1 porta novità per lo screen recording e non solo

Nicola Ligas

GravityBox continua ad aggiornarsi con alcune novità per Android 5.1, ed altre più generiche, tra le quali abbiamo lo screen recording, che però deve sottostare ad alcune limitazioni. Vediamo nel dettaglio il changelog dell’ultima versione rilasciata nel week end appena trascorso:

  • Tweak per segnale in Lollipop 5.1 (non verificati su Motorola)
  • Aggiustata la colorazione della barra di stato in Lollipop 5.1
  • Fix per la batteria circolare e per la percentuale in Lollipop 5.1
  • Fix per i controlli luminosità nella barra di stato in landscape
  • Fix per il tasto home che non funzionava all’accensione dello schermo quando l’azione di spegnimento era mappata sulla pressione prolungata
  • Fix per il soft reboot che causava la re-ottimizzazione delle app
  • Ottimizzazioni per Gingerbread
  • Registrazione schermo: aggiunto un binario personalizzato, che permette screen recording di un’ora, ma supporta solo ARM e ARM64 e non registra l’audio
  • Launcher tweak: maggiore compatibilità con l’app Google 4.6.10
  • Aggiornata la traduzione portoghese

Ci fa quindi piacere che GravityBox continui a marciare su Android Lollipop, ma ricordate che per farlo girare su Android 5.1 dovrete avere l’apposita versione modificata di Xposed. Per quanto riguarda invece GravityBox, potete scaricarlo dal framework stesso, ma è bene non dimenticare il thread ufficiale su XDA che contiene tante informazioni aggiuntive.