google foto girandola

La futura rinascita di Foto, migliorato e indipendente da Google+ (foto)

Maiorano Massimo -

Dopo l’addio di Vic Gundotra, seguito dalle successive dimissioni di David Bebris, il ruolo vacante di responsabile di Google+ è passato poco tempo fa nelle mani di Bradley Horowitz il quale, attraverso un post in cui annunciava la sua promozione, sembrava parlare di Google+ e Foto come due prodotti separati. Sono passati circa tre mesi dalla pubblicazione di quel post, e a quanto pare lo sviluppo della nuova applicazione sembra essere quasi completato.

Nelle ultime ore sono infatti trapelati alcuni screenshot che sembrano confermare la separazione da Google+ e che possono darci un’idea preliminare sul come sarà Foto nel prossimo futuro, seppur con qualche rifinitura che probabilmente sarà effettuata prima della pubblicazione sul Play Store. Impossibile determinare con certezza la veridicità della notizia, ma la fonte è solitamente attendibile.

Un nuovo inizio

All’avvio l’applicazione dovrebbe accoglierci attraverso la girandola rotante che è possibile vedere come “copertina” di questo articolo, mostrandoci successivamente le sue caratteristiche principali attraverso una serie di schermate colorate e animate, in linea con quanto già visto in altri recenti prodotti di BigG, ad esempio Drive. Tra queste, alcune dovrebbero dare la possibilità di impostare il backup automatico degli scatti nonchè la qualità dei backup stessi; tale impostazione prevederebbe due opzioni, ossia qualità alta e qualità originale: la prima non dovrebbe incidere sullo spazio di archiviazione online, al contrario della seconda che andrebbe a diminuirlo.

LEGGI ANCHE: Backup di foto e video in Google Drive: com’è e come funziona (foto e video)

Organizzazione e nuove gesture

photo20

La nuova versione permettererebbe anche di organizzare le varie foto per giorno e per mese, oppure in una sorta di griglia molto simile a quella già utilizzata per gli album nella versione desktop di Google+; una barra di ricerca consentirebbe poi di cercare più facilmente le foto con determinati soggetti presenti, e nuove gesture facilmente replicabili sarebbero assegnate allo zoom in un punto preciso di una foto ed a selezionarne più facilmente di numerose.

Un nuovo assistente al nostro servizio

photo21photo22

La funzione Assistente, che dovrebbe sostituire il miglioramento automatico, consentirebbe di creare facilmente album, film, storie, animazioni e collage; questa sarebbe una novità, in quanto al momento è possibile creare esclusivamente film, GIF, e “Mix”, ovvero collage composti da un minimo di due ad un massimo di nove scatti. Anche l’interfaccia di modifica delle foto sarebbe stata rivisitata: sarebbero ancora presenti filtri e miglioramenti vari a cui siamo abituati, ma le funzioni ritaglio e rotazione sarebbero ora più facili da utilizzare, con la seconda gestita attraverso una sorta di “rotella” riportante i vari angoli di rotazione.

In ultimo, segnaliamo che un nuovo indirizzo dovrebbe essere dedicato all’accesso esterno ai backup online, indirizzo che al momento conduce alla sezione Foto di Google+. Come specificato ad inizio articolo tutto ciò che abbiamo riportato potrebbe cambiare fino al momento dell’effettivo aggiornamento, che forse sarà annunciato al prossimo Google I/O, quindi non possiamo fare altro che attendere fiduciosi notizie ufficiali al riguardo.

Fonte: Android Police
Google I/O 2015google IO