Motorola Moto E (2015) 08

Moto E (2015): modificare il bootloader, flash recovery ed altro ancora in un click (guida)

Andrea Centorrino

I dispositivi di fascia alta non sono gli unici ad essere presi di mira dagli smanettoni: alle volte anche un dispositivo economico come Moto E (2015) potrebbe finire in mano ad un utente più “esigente”, che abbia la necessità di effettuare varie operazioni per la modifica del software originale in maniera semplice ed agevole; è questa l’idea dietro il toolkit che vi presentiamo oggi.

LEGGI ANCHE: Moto E (2015) LTE sta ricevendo Android 5.1 Lollipop negli USA

Queste le funzionalità offerte dal software, che per essere eseguito richiede un PC Windows con framework Microsoft .NET 4.0 installato:

  • Blocco o sblocco del bootloader
  • Flash della recovery
  • Riavvio in modalità recovery o fastboot

Altre funzioni sono previste per il futuro. Per quanto questo toolkit si proponga di riunire tutte queste opzioni sotto un’unica interfaccia semplice e rassicurante, questo genere di operazioni sono sconsigliate ai meno esperti: nel caso in cui sappiate il fatto vostro, o foste semplicemente curiosi, potrete trovare la guida completa sul nostro forum, cliccando sul badge sottostante.

badge-forum (1)

guida