material library head

Il Material Design anche sui dispositivi pre-Lollipop, grazie a Material Library (foto)

Leonardo Banchi -

Il Material Design, forse per la prima volta nel panorama Android, sembra finalmente mettere d’accordo tutti: la maggior parte degli utenti apprezza infatti l’eleganza e la consistenza di questo look, e gli sviluppatori lo stanno adottando con una rapidità decisamente maggiore di quella che aveva trovato ad accoglierlo il precedente stile Holo. Da buona parte di questo successo, però, rimangono ancora esclusi i dispositivi che non hanno ricevuto l’aggiornamento a Lollipop, in soccorso dei quali è fortunatamente arrivata una libreria open source: Material Library.

Elementi Material su dispositivi con versioni precedenti di Android

Material Library è infatti una libreria completamente gratuita, che tutti gli sviluppatori possono utilizzare (previa menzione del progetto) per introdurre elementi Material all’interno delle loro applicazioni pensate per versioni precedenti di Android.

LEGGI ANCHE: Il Material Design arriva in home, con il launcher HomeUX

La libreria include tutti gli elementi più importanti necessari ad un’interfaccia degna del proprio nome: pulsanti FAB, slider, checkbox, bottoni, barre di progresso e molto altro. Ognuno di essi è realizzato con ricche animazioni, in perfetto stile con il nuovo design introdotto assieme ad Android Lollipop.

L’effetto che l’utilizzo di tale libreria può portare su dispositivi non aggiornati all’ultima versione di Android può essere osservato grazie a una pratica app dimostrativa, chiamata appunto Material Library Demo, nella quale sono presenti tutti gli elementi inclusi in essa. Abbiamo provato ad installarla su un dispositivo equipaggiato con Android 4.2.2 Jelly Bean e il risultato, in effetti, è stato decisamente sorprendente per la capacità con la quale gli elementi riescono ad imitare le caratteristiche del Material Design.

Download gratuito

La libreria, con le immagini dimostrative e le specifiche per utilizzarla, è disponibile su GitHub e raggiungibile attraverso il sito ufficiale del progetto. A seguire, invece, trovate il badge per il download gratuito dell’app dimostrativa, che potete utilizzare per mettere alla prova in prima persona le potenzialità della libreria.

Google Play Badge