drivedroid

Sistemi operativi a portata di smartphone con DriveDroid (foto)

Maiorano Massimo -

Una delle funzionalità più importanti che smartphone e tablet odierni possiedono è sicuramente la capiente memoria interna. Numerosi sono, infatti, i dispositivi presenti sul mercato che possiedono almeno 8 GB di spazio di archiviazione, per non parlare di quelli di ultima generazione che spingono oltre tale limite, portando lo spazio a 16, 32, 64 GB.

Sarete felici di sapere che è possibile sfruttare tale spazio per conservare sul vostro dispositivo le copie ISO o IMG dei sistemi operativi più comuni, gestendone comodamente download e aggiornamenti. Inutile dire che una funzionalità del genere farebbe gola a molti, da chi ama sperimentare nuovi sistemi operativi periodicamente, a chi semplicemente, per questioni di sicurezza, desideri averne sempre con sé una copia

L’applicazione DriveDroid consente infatti di possedere sul proprio smartphone o tablet in possesso di permessi di root le copie di svariati sistemi operativi (attualmente ne sono supportati circa 35 tra cui Mint, Ubuntu, Fedora), rendendo inoltre possibile, se il kernel lo consente, avviare il sistema operativo desiderato dal dispositivo stesso.

LEGGI ANCHE: MultiROM si aggiorna con una nuova interfaccia grafica

Una procedura iniziale faciliterà la configurazione dell’applicazione stessa, e riuscirà a capire se il dispositivo in uso e in grado o meno di svolgere i compiti per i quali l’applicazione è stata sviluppata, ma soprattutto se è già stato testato da altri utenti, utile per coloro i quali vogliono procedere con cautela.

La schermata principale dell’applicazione è molto semplice nonostante non sia presente la lingua italiana: i quattro collegamenti rapidi in basso consentono rispettivamente di cercare aggiornamenti per i sistemi operativi, aggiungerne nuovi alla collezione, modificare le impostazioni dell’applicazione e raggiungere la sezione domande ricorrenti. Nelle impostazioni si potrà modificare la cartella dove posizionare le varie copie, scegliere se ripetere la procedura iniziale di configurazione e fare una donazione allo sviluppatore per supportare il suo lavoro.

DriveDroid, purtroppo non è aggiornata al recente Material Design, ed è disponibile sul Play Store in due versioni, una gratuita e una a pagamento, priva di pubblicità e avente qualche funzione avanzata decisamente utile per l’utente più esperto. A seguire trovate il badge per il download della versione gratuita e una galleria di immagini.

Google Play Badge