play music web material design 5

Questo è davvero Material Design: guardate il nuovo Play Music sul web (foto)

Lorenzo Quiroli - Google applica la chirurgia estetica a Play Music sul web: eccolo rifatto con il Material Design

Potrebbe essere forse la massima espressione del Material Design applicata al web fino ad oggi: Google ha aggiornato il sito di Play Music rendendolo più bello che mai, con immagini ad alta risoluzione, transizioni, una nuova pagina per gli artisti ora in riquadri circolari, un nuovo font; un insieme di migliorie che ha lo scopo di farvi percepire un’esperienza più da app che da web, e forse non ci va tanto lontano, come dice Bryan Rea.

Vogliamo farvi sentire il web più come un’app che come una serie di pagine web collegate attraverso link”

Bryan Rea, Google UX Designer

È questo il concetto fondamentale alla base del lavoro svolto: un’esperienza immersiva con meno link trazionali, più immagini e transizioni. Google Play Music si adatta particolarmente a quest’idea visto il tipo di servizio e non a caso l’interpretazione è pregevole.

C’è anche una nuova coda di riproduzione a pop-up che si aprirà premendo l’icona in basso a destra, anziché spostarvi su un’apposita pagina come prima. Il nuovo Play Music è già disponibile in tutto il mondo, semplicemente accedendo alla vostra collezione al solito indirizzo.

Fonte: The Verge