Samsung Galaxy logo final

Galaxy Note 5 incerto tra 2K e 4K. Nuovo Note edge più simile ad S6 edge ma con Snapdragon 808.

Nicola Ligas -

Iniziano a prendere corpo le voci su Galaxy Note 5, con circa 4 mesi di anticipo sulla sua presentazione ufficiale, attesa ad inizio settembre all’IFA di Berlino. Stando a quanto riportato da SamMobileGalaxy Note 5 (Project Noble) quest’anno non avrà tante varianti, ma arriverà in un’unica versione, anche se ancora è incerto se adotterà un display 2K o 4K, che in ogni caso sarà un Super AMOLED.

Più “sicuro” il SoC: Exynos 7422, che sarà la prima soluzione ever all-in-one (ePoP) dell’azienda, ovvero con CPU, GPU, RAM, memoria interna e modem tutti integrati su un unico chip. Sembra che ci siano anche delle unità di test con Exynos 7430, ma quest’ultimo non sarebbe pronto per il debutto sul mercato.

LEGGI ANCHE: Le nuove microSD di Samsung per il 4K

Per quanto riguarda il successore di Galaxy Note Edge, chiamato internamente Project Zen (che quindi non sarebbe una variante di Galaxy S6 come precedentemente riportato sempre da SamMobile), questa volta dovrebbe trattarsi di qualcosa di diverso da una semplice variante con lato curvo. Sembra infatti che il nuovo Note Edge sarà uno smartphone intorno ai 5,5” Super AMOLED dual-edge con Snapdragon 808, 16 GB di memoria interna, fotocamera principale da 16 megapixel con OIS, e fotocamera frontale da 8 megapixel, ed ovviamente con S Pen. Una sorta di anello di congiunzione mancante tra la serie Note e la S, da qui forse il perché sia stato accostato a quest’ultima.

Come sempre, prendete tutto col legittimo beneficio del dubbio, ed aspettatevi ulteriori conferme, o smentite, nei mesi a venire.

Fonte: SamMobile