google I:O

Android M, Chromecast 2 le altre possibili novità del Google I/O 2015

Lorenzo Quiroli -

Google ha pubblicato l’elenco delle sessioni presenti al Google I/O 2015 e sebbene le novità principali verranno presentate nel keynote di due ore e mezza (inizierà il 28 maggio alle 18.30) gli altri eventi costituiranno degli approfondimenti, destinati principalmente agli sviluppatori, sulle novità introdotte. Ebbene, la descrizione di questi ultimi eventi svela alcune delle novità che probabilmente vedremo a partire da… Android M!

O forse no? Google ha inserito un riferimento esplicito ad Android M nella descrizione di una sessione dedicata ad Android At Work. Il fatto è che dopo poco questa è stata completamente rimossa:

android for work m

Possibile che Google si dimentichi una menzione così palese all’interno di una descrizione pubblica? Forse l’azienda di Mountain View si prende gioco di noi e come al solito non vogliamo dare nulla per scontato, dunque aspettiamo maggiori notizie al riguardo.

C’è poi una sessione interamente dedicata a Google Cloud Messaging 3.0, anche se è difficile cercare di capire quali siano. Molto più interessante è Voice Access, un servizio che vi consentirà di utilizzare completamente Android usando solamente la voce: i comandi vocali diventeranno forse molto più potenti a breve e l’utilità all’interno di Android Auto è palese in questo caso.

ATAP, Advanced Technology And Products, tornerà in scena con un nuovo prodotto, un wearable per la precisione: cosa sarà? Difficile fare ipotesi visto che questo team punta ad idee inconsuete.

Continuiamo poi con Polymer 1.0, lo strumento presentato da Google per rendere il web più simile ad un’app (almeno esteticamente) e le immagini in tempo reale da Google Earth. Un’altra delle novità importanti, anche se forse questa è un po’ una speculazione, potrebbe essere Chromecast 2: non se ne trova una traccia esplicita, ma Google fa riferimento ai giochi con Chromecast e dopo due anni potrebbe essere tempo per una versione potenziata della chiavetta di Big G (magari una chiavetta completa di Android TV?).

Fonte: Ars Technica
Google I/O 2015google IO