Sony logo final

Sony rilascia nuovi bootloader per favorire il modding

Lorenzo Quiroli

Sony è una delle aziende più vicine agli sviluppatori indipendenti e lo dimostra già da tempo con il suo progetto AOSP, ma oggi prende un’altra iniziativa che farà senza dubbio piacere ai possessori di uno smartphone Xperia. L’azione non è ancora stata annunciata ufficialmente, ma sono già disponibili per il download per alcuni dispositivi dei nuovi bootloader che favoriscono il modding, permettendo il boot da una partizione di recovery.

OmniROM, CyanogenMod e altri hanno circumnavigato il problema in questi anni, il che ha reso il loro lavoro più difficile. Grazie ai nuovi bootloader rilasciati da Sony però, in futuro, auspichiamo, non avranno più bisogno di queste vie alternative. I bootloader sono ora disponibili per:

  • Xperia T2
  • Xperia T3
  • Xperia M2
  • Xperia E3

Questi portano anche il kernel alla versione 3.10. Potete installarli con flash-tool di Sony oppure aspettare qualche giorno e farlo con Flashtool. Fatto ciò, potrete procedere come se aveste un Nexus, ossia entrando nella modalità fastboot con power+volume su, utilizzare fastboot flash recovery recovery.img, poi potete accedere alla recovery con power+volume giù. Non dovrete quindi più preoccuparvi di che recovery ha una ROM, dato che questa sarà sempre sul vostro dispositivo.

Fonte: FXPblog