qualcomm-snapdragon

LG G4 e lo Snapdragon 808: cosa cambia rispetto a Snapdragon 810?

Lorenzo Quiroli - Cosa cambia tra lo Snapdragon 808 di LG G4 e lo Snapdragon 810 di One M9 o G Flex 2? Scopritelo in questa analisi tecnica

LG G4 è stato svelato ufficialmente ed è arrivata un’importante conferma di ciò che alla fine ormai già sapevamo: utilizzerà un SoC Qualcomm Snapdragon 808 anziché puntare sul criticato Snapdragon 810 che gli altri produttori hanno usato prima di oggi. Ma quali sono le differenze tra Snapdragon 808 e 810?

Partendo dalla CPU, la differenza principale consiste nel numero di core adottati:  l’808 è exa-core (64-bit dual-core A57 + quad-core A53), mentre l’810 è octa-core (64-bit quad-core A57 + quad-core A53). L’architettura prescelta è quindi in entrambi casi la stessa (big.LITTLE), con processo produttivo a 20 nm, ma con due core A57 in meno nel caso dello Snapdragon 808. Sottolineiamo che i due SoC possono attivare tutti i core contemporaneamente (Global Task Scheduling), ma ogni cluster (ossia gruppo, uno per gli A53 e un secondo per gli A57) mantiene tutti i suoi core alla stessa frequenza, mentre i due cluster possono avere frequenze differenti.

I core Cortex-A57 hanno rappresentato il problema principale dello Snapdragon 810 e la grande domanda è se riducendoli a due questo verrà risolto o comunque limitato. Purtroppo non sono disponibili le frequenze di clock a cui opera lo Snapdragon 808.

LEGGI ANCHE: Le caratteristiche di LG G4

Passando alla GPU, troviamo Adreno 430 per l’810 e Adreno 418 per l’808. Quale è la differenza? Purtroppo Qualcomm si rifiuta di rilasciare dettagli sull’architettura delle sue GPU, ma possiamo trarre qualche dato interessante: seguendo la nomenclatura, la GPU dell’808 è meno potente di quella dello Snapdragon 805 (Adreno 420). Per fare un confronto, la Adreno 430 è più veloce della Adreno 330 (Snapdragon 800/801) dell’80% mentre la Adreno 418 (Snapdragon 808) lo è solo del 20% (la Adreno 420 lo è invece del 40%). Ovviamente parliamo di GPU molto prestazionali in entrambi i casi, ma il divario è comunque marcato.

Questa maggiore potenza della GPU dello Snapdragon 810 si traduce nel supporto all’encoder HECV/H.265 e fino a due display 4Kx2K (uno a 60 Hz e uno a 30 Hz). Lo Snapdragon 808 supporta invece una massima risoluzione 2K (2.560 x 1.600) ed entrambi hanno un decoder hardware HEVC/H.265.

Entrambi hanno un processore d’immagine aggiornato, 12-bit ISP per l’808 e 14-bit dual-ISP per l’810. Questi si traducono in supporto ad una fotocamera da massimo 21 megapixel per il primo e fino a 55 megapixel per il secondo. Anche la RAM è differente: LPDDR3 a 933 MHz Dual-channel 32-bit (12.8 GBps) per l’808 (inferiore ai 14.9GBps di Snapdragon 801), LPDDR4 a 1.600 MHzDual-channel 64-bit (25.6 GBps) per l’810.

Il modem X10 LTE è lo stesso su entrambi gli smartphone e questa è una garanzia essendo da sempre uno dei punti forti di Qualcomm. Tra le altre specifiche che rimangono identiche ci sono il supporto alla ricarica wireless (che non è però presente su tutti gli smartphone, dato che deve essere integrato dal produttore), il DSP Hexagon V56 (fino a 800MHz), Bluetooth 4.1, NFC, GPS Qualcomm IZat Gen8C, supporto alla ricarica Quick Charge 2.0 e il Wi-Fi Qualcomm VIVE 2-stream 802.11n/ac con MU-MIMO.

Per fare un breve riassunto eccovi una tabella che li mette a confronto con anche gli altri SoC a 64-bit dell’azienda, tabella per la quale si ringrazia Anandtech:

confronto snapdragon

qualcomm