Exynos Mangusta istock

Exynos M1 sarà il nome dei core personalizzati di Samsung

Lorenzo Quiroli -

Sia i SoC di Apple che quelli di Qualcomm utilizzano i design di riferimento prodotti da ARM modificandoli con varie personalizzazioni allo scopo di renderli più efficienti sia dal punto di vista energetico che da quello delle performance. È il caso dei core Krait che sono stati uno dei fattori chiave del successo di Qualcomm negli ultimi anni (mentre lo Snapdragon 810 usa i classici core A53 / A72, ma tornerà a modificarli con lo Snapdragon 820).

Anche Samsung sembra essere pronta a dedicare più attenzione ai suoi Exynos con Mangoose, ossia mangusta, il nome interno dei suoi core personalizzati. Il nome reale sarà invece Exynos M1 e ne è già stata trovata traccia all’interno di GNU Binutils. Per quanto possa sembrare irrilevante per l’utente, questi core potrebbero dare un vantaggio sostanziale a Samsung rispetto alla concorrenza, che utilizzerà probabilmente i core Kyro presenti nello Snapdragon 820.

Via: SammobileFonte: GNU
Exynosqualcomm