waze

Waze arriverà su Android Auto, e potrebbe essere un game changer

Nicola Ligas

Waze sembra un compagno naturale per Android Auto, eppure, al momento del lancio della piattaforma, Google non ha fatto alcun proclama in merito. Noam Bardi, capo di Waze, ha però recentemente rassicurato gli animi: Waze ci sarà, ed avrà anche un grande ruolo. Come sarà di preciso l’interfaccia da auto è ancora ignoto, ma le potenzialità sembrano elevate.

Per esempio, potremo sapere qual è il livello di carburante e dirigere l’utente verso il benzinaio più economico tra quelli vicini. Sapremo quando i finestrini sono chiusi ed i tergicristalli avviati, così avremo una comprensione migliore del clima in tempo reale, dato che è un fattore molto importante per la sicurezza.

Di-Ann Eisnor,Waze head of growth

L’idea di Waze è insomma non solo quella di replicare le sue attuali funzioni, ma di dotarsene di nuove proprio in virtù del diverso mezzo su cui andrà ad agire, interagendo, se possibile, con il computer ed i sensori di bordo. Un’idea senz’altro valida, che speriamo di poter sperimentare in pratica nei prossimi mesi, sperando che Android Auto si faccia largo a breve anche da noi

Fonte: Mashable