pixel OFF (1)

Aumentare l’autonomia degli smartphone con schermo AMOLED: Pixel OFF (foto)

Leonardo Banchi

Quando la batteria del nostro smartphone precipita verso la fine della propria autonomia, le esigenze vitali passano avanti alle caratteristiche più appariscenti: chiunque, trovandosi alle strette, sarebbe infatti disposto a rinunciare all’altissima definizione del proprio schermo pur di riuscire ad arrivare a fine giornata con il telefono acceso. Tutti i possessori di smartphone dotati di schermo AMOLED, però, potranno realmente effettuare questa scelta grazie ad una semplice app gratuita: Pixel OFF.

Come risparmiare batteria sugli schermi AMOLED

Pixel OFF sfrutta una semplice caratteristica degli schermi realizzati con tecnologia AMOLED: in questo tipo di display, infatti, i pixel corrispondenti a parti nere dello schermo rimangono spenti, e non consumano quindi niente. L’obiettivo di Pixel OFF è quindi quello di spegnere parte dei pixel utilizzati, rinunciando ad un po’ di definizione in favore di una maggiore autonomia.

LEGGI ANCHE: AutoCon: gestire automaticamente le connessioni per risparmiare batteria

Il metodo utilizzato da Pixel OFF è molto semplice (anche se non troppo originale), e non compromette assolutamente l’utilizzabilità e la reattività dello smartphone: essa anteporrà infatti alla schermata una griglia nera, più o meno fitta, riducendo di fatto la risoluzione e il consumo di batteria del proprio cellulare.

L’interfaccia dell’app è realizzata completamente in Material Design, e la sua semplicità ed immediatezza permettono a chiunque di utilizzarla: sarà sufficiente infatti selezionare la griglia da utilizzare in funzione del livello di risparmio desiderato e premere il pulsante FAB: vedrete così lo schermo diminuire (almeno apparentemente) la propria luminosità, e comparire una notifica persistente che vi permetterà in qualunque momento di modificare la griglia in uso o di interrompere l’utilizzo dell’app.

Download gratuito

Pixel OFF è disponibile gratuitamente sul Play Store, ma sarà necessario effettuare un acquisto in-app al prezzo di 1,82€ per usufruire di tutte le possibilità, come la selezione di differenti griglie, l’avvio automatico al boot o l’ingresso in funzione al raggiungimento di un livello preimpostato di batteria. Il consiglio che vi diamo è dunque quello di testarne prima l’effettiva efficacia sul vostro smartphone attraverso la versione gratuita, valutando così l’acquisto con maggiore consapevolezza.

A seguire trovate una galleria di immagini e l’immancabile badge per il download gratuito: fateci sapere nei commenti se l’avete provata, se avete notato dei miglioramenti e se pensate di continuare ad utilizzarla in futuro!

Google Play Badge