Opera final

Opera beta supporta i 64-bit e l’ultima versione di Chromium

Nicola Ligas -

Opera su Android è una valida alternativa a Chrome, tanto più che integra lo stesso motore di quest’ultimo. Ecco quindi che la nuova versione di Opera, seppure in beta, porta con sé tante novità che faranno piacere ai suoi utenti.

LEGGI ANCHEGoogle migliorerà Chrome utilizzando uno standard Microsoft

Vediamo quindi il changelog dell’ultima versione disponibile di Browser Opera beta:

  • Sincronizzazione dei tab: nuova visuale e nuovo layout del Tab manager
  • Migliorato il posizionamento del testo
  • Supporto 64-bit
  • Nuova progress bar
  • Opera Turbo rimpiazza Off-road mode
  • Aggiornato a Chromium 42
  • Vari miglioramenti di stabilità ed usabilità

Il supporto 64-bit è un passo avanti dovuto, sebbene ancora siano in pochi i dispositivi in grado di sfruttarlo, mentre tutto il resto sono immancabili miglioramenti che segnano il progresso di un browser che, a dispetto della concorrenza, non si arrende.

Google Play Badge