Phonejoy hub with monitor - blue home screen

Una soluzione completa per trasformare Android in un PC: Phonejoy Hub (foto e video)

Nicola Ligas

Ci aveva provato Motorola anni fa, lo voleva fare anche Ubuntu, e personalmente ho sempre sperato che altri produttori ci si impegnassero più a fondo, ma alla fin fine ancora non ci siamo. Parliamo di come ormai gli smartphone Android (e non solo) possano soddisfare le esigenze di computing della maggior parte di noi, ma vengano impiegati solo come dispositivi portatili.

Phonejoy, creatore dell’originale controller che abbiamo recensito mesi fa, si getta ora in una nuova avventara su Kickstarter che ha proprio questo scopo: realizzare un set di prodotti atto a trasformare Android in una sorta di PC. Parliamo di un’apposita tastiera, di una base da collegare ad un monitor esterno, e soprattutto di un software adeguato che non ci faccia sentire la mancanza dell’OS desktop cui siamo più abituati.

LEGGI ANCHE: Phonejoy, la nostra prova (foto e video)

Il cradle non è altro che una base dotata di porta MHL (elenco dispositivi compatibili su Kickstarter), che tiene lo smartphone carico e collegato ad un qualsiasi monitor / TV con ingresso HDMI, consentendo al contempo di utilizzare agevolmente la fotocamera frontale per eventuali video chiamate.

La tastiera è invece un dispositivo Bluetooth, completo di touchpad per eseguire tutte le gesture che volete e di pulsanti appositi per android, in modo da non avere più bisogno dello smartphone per interagirvi, e grazie al microfono incorporato potremo anche rispondere facilmente alle chiamate.

Fin qui si tratta comunque di soluzioni che bene o male potevate già trovate in commercio, in un modo o nell’altro. La vera differenza però sta nel software sviluppato da Phonejoy, che si occuperà non solo di adattare la visualizzazione al grande schermo, aggiungendo ed aggiustando widget, icone e finestre varie, ma mettendo anche a disposizione tutta una serie di servizi cloud, che consentiranno di eseguire software al di là di quello presente su Android.

Il progetto è ora arrivato su Kickstarter a caccia di fondi: con 100$ potete portarvi a casa il set completo composto dai tre elementi, ma ci sono comunque varie formule di finanziamento. Se tutto andrà bene, entro la fine dell’estate avrete il vostro Phonejoy Hub ed il vostro smartphone non sarà più solo uno smartphone: curiosi di vederlo “evolversi”?


video