Google Play Store Final - 1

Gli sviluppatori dovranno dire se le loro app condividono informazioni personali con terze parti

Nicola Ligas

Google ha annunciato ieri il nuovo sistema di rating dei contenuti del Play Store, in base al quale gli sviluppatori dovranno aggiornare le informazioni sulle proprie app, e che diventerà obbligatorio per ogni nuova applicazione o gioco a partire dal prossimo maggio. Tra le molte domande volte a stabilire quale sia il target di età delle varie app, ce ne sono però anche un paio di carattere più generale, dedicate invece alla privacy degli utenti.

LEGGI ANCHE: Le nuove app sul Play Store vengono controllate da un team

Gli sviluppatori dovranno infatti ora dichiarare se le loro app condividono o meno informazioni personali dell’utente con terze parti, e se l’app permetta di condividere la posizione fisica attuale dell’utente con altri utenti. Non sappiamo poi se questo tipo di dati verranno mostrati o meno nelle pagine pubbliche del Play Store, ma speriamo che presto le informazioni a disposizione nelle inserzioni delle varie app possano arricchirsi ulteriormente con i nuovi dati che gli sviluppatori dovranno inviare.

app condivide informazioni personali