call blacklist head

Come bloccare le chiamate da numeri indesiderati: Call Blacklist (foto)

Leonardo Banchi

La continua raggiungibilità consentita dagli smartphone ha anche un lato negativo: essa, infatti, ci rende costantemente raggiungibili anche da parte di alcuni contatti ai quali non desideriamo rispondere, e ai quali preferiremmo piuttosto apparire come impossibilitati ad effettuare una chiamata. Per fortuna, questo è possibile grazie ad una semplice applicazione gratuita: Call Blacklist.

Come proteggersi dalle chiamate indesiderate

Call Blacklist offre la possibilità di non ricevere chiamate da parte di una cerchia di numeri definibili a piacimento: potremo infatti inserire dei numeri ai quali non vogliamo rispondere, le cui chiamate verranno filtrate dall’app, bloccare le chiamate da parte di numeri oscurati, oppure decidere di ricevere telefonate esclusivamente dai contatti presenti nella nostra rubrica.

LEGGI ANCHE: Next Lock Screen, il blocco schermo intelligente a firma Microsoft

Stilare questa lista è molto semplice: la schermata, realizzata in Material Design, ci porrà infatti fin dall’apertura una pagina contenente i numeri bloccati, che potremo definire utilizzando il pulsante FAB. Essi potranno essere selezionati scegliendoli dal nostro registro chiamate, dai contatti, oppure inserendo il numero da bloccare attraverso il tastierino numerico.

Tuttavia, le telefonate ricevute e bloccate non andranno completamente perse: per visualizzarle sarà sufficiente aprire la pagina dei log, all’interno della quale troveremo uno storico di tutte le azioni effettuate dall’app, corredate di numero di telefono del chiamante ed orario di ricezione.

L’app supporta differenti tipi di funzionamento: il principale, utilizzabile da tutti, prevede il rifiuto di una chiamata subito dopo la sua ricezione, con conseguente possibile deviazione alla segreteria telefonica. Gli utenti in possesso dei permessi di root o del framework XPosed, invece, potranno anche decidere di abilitare la modalità “Rispondi e riaggancia”, che farà sì che l’app accetti la chiamata, interrompendola però immediatamente.

Per gli smartphone dotati di versioni di Android precedenti a KitKat, inoltre, sarà possibile abilitare anche il blocco degli SMS ricevuti, in modo indiscriminato da parte di una lista di contatti oppure al riconoscimento di una serie di parole chiave incluse nel messaggio.

Download gratuito

Call Blacklist è disponibile gratuitamente sul Play Store: se siete tormentati da qualche contatto “sgradito”, dunque, vi consigliamo di installarla attraverso il badge per il download gratuito che trovate a seguire, lasciando per sempre alle vostre spalle le interminabili chiamate indesiderate.

Google Play Badge