Phound

Kaspersky Lab lancia Phound!, un anti-Cerberus gratuito

Nicola Ligas

Kaspersky Lab ha da poco presentato una nuova app gratuita per Android, chiamata Phound! Come suggerisce il nome (Phone + Hound – mastino) si tratta di un applicativo che serve a ritrovare il proprio dispositivo nel caso di furto o smarrimento, tenendo al contempo sicuri i dati contenuti nello smartphone.

LEGGI ANCHE: Android Device Protection: cos’è e come funziona

Siamo insomma dalle parti di Cerberus, anche se, rispetto a quest’ultimo, le feature offerte da Phound! sono molte meno. L’app rimane comunque gratuita, quindi provarla non costa nulla, anche se vi ricordiamo che Android adotta già contromisure simili, se non più efficaci.

Google Play Badge

Kaspersky Lab presenta una nuova applicazione gratuita per Android, uno strumento che permette agli utenti di proteggere ciò a cui tengono di più: dispositivi mobile e dati personali. Phound! – il cui nome deriva dalla combinazione delle parole Phone e Hound – aiuta a ritrovare il proprio dispositivo mobile nel caso venisse smarrito e tiene alla larga da occhi indiscreti tutte le informazioni di valore archiviate nel device.

Secondo una sondaggio effettuato tra gli utenti di Internet, in media un intervistato su 20 nell’arco di un anno – ed in alcuni Paesi almeno uno su 6 – ha perso smartphone o tablet per distrazione o a causa di un furto. Allo stesso tempo, il 38% degli utenti ha ammesso di aver archiviato all’interno dei propri dispositivi dati personali molto importanti che sarebbe meglio non cadessero nelle mani sbagliate. Kaspersky Phound! è stata sviluppata per prevenire questo tipo di situazioni.

Phound! offre a chi possiede qualsiasi tipo di dispositivo mobile la possibilità di controllare da remoto il device e i dati archiviati attraverso il portale My Kaspersky. Se un dispositivo viene perso o rubato, gli utenti possono bloccarlo per prevenire accessi non autorizzati e individuarne la posizione sulla mappa attraverso GPS, GSM o reti Wi-Fi. Per ritrovare più facilmente il dispositivo, gli utenti possono, inoltre, scattare una foto con la fotocamera frontale del dispositivo smarrito oppure far apparire un messaggio sullo schermo dello stesso.

Se il telefono o il tablet sono andati persi a casa o in ufficio, possono essere ritrovati con l’aiuto della funzione Alarm – il dispositivo comincerà ad emettere un suono ad alto volume che cesserà solo nel momento in cui il proprietario immetterà il codice segreto. Un’altra importante caratteristica di Phound! è quella di consentire all’utente di rimuovere da remoto tutti i dati personali presenti sul dispositivo e sulla SD card, compresi i contatti, i messaggi e le foto e, se necessario, l’utente può resettare il dispositivo.

Per molti utenti, i dispositivi mobile servono come archivio per i dati più preziosi ed importanti – contatti di amici e colleghi, messaggi personali, foto private e molto altro. Questo significa che smartphone e tablet hanno bisogno della stessa sicurezza che si riserverebbe al caveau di una banca. Tuttavia, diversamente dai caveau, gli smartphone sono di piccole dimensioni e possono essere smarriti facilmente. Questo è il motivo per cui abbiamo creato una soluzione ad hoc per i nostri utenti che consenta di proteggere il proprio “caveau mobile” ed evitare che cada nelle mani sbagliate,” ha dichiarato Morten Lehn, Managing Director di Kaspersky Lab Italia.

Kaspersky Phound! è disponibile in 8 lingue su Google Play Store, l’app store ufficiale per Android. L’applicazione completa il portfolio Kaspersky Lab di prodotti free e freemium mobile per utenti privati, che includono Kaspersky Safe Browser per iOS e Windows Phone, Kaspersky QR Scan, Kaspersky Threat Scan, Kaspersky Internet Security per Android e Kaspersky Password Manager per iOS e Android.