MultiROM

MultiROM arriva anche su Nexus 6, ma occhio a possibili bug

Nicola Ligas

I Nexus sono da sempre dispositivi votati al modding, oltre che allo sviluppo, e quale miglior modo per “sperimentare” che non quello di avere più sistemi operativi sullo stesso device. Ecco quindi che MultiROM amplia la sua compatibilità, arrivando anche su Nexus 6, per soddisfare le esigenze di tutti i proprietari del nuovo phablet di Motorola.

Questa versione in particolare non è stata testata molto a lungo, quindi ricordate sempre di effettuare un backup preventivo di tutto quello che vi interessa, perché non ci sono garanzie. In compenso è supportata la crittografia del dispositivo, sia su Nexus 6 che su Nexus 7 (2012), ma non su altri device. Ricordate però che le ROM secondarie “non sanno” che il dispositivo è crittografato, quindi non provate ad eseguire la crittografia una seconda volta al loro interno, o avrete non pochi problemi.

LEGGI ANCHE: Nexus 6 prossimo ad Android 5.1 negli USA

Per usare MultiROM su Nexus 6, oltre a munirvi dei permessi di root, scaricate la versione 1.180 di MultiROM Manager, installatela, apritela, andate nelle impostazioni, tappate 7 volte sul numero di versione e abilitate le opzioni sviluppatore. Premete sul toggle Override manifest URL e impostatelo a http://tasemnice.eu/multirom-test/manifest.json. Una volta tornati alla schermata principale dell’app, premete su refresh. E soprattutto, ricordatevi di segnalare ogni problema allo sviluppatore, perché probabilmente ne troverete, in modo che possa prontamente correggerli.

Fonte: Vojtěch Boček (Google+)