pagamenti smartphone

Android Pay sarà svelato al Google I/O

Lorenzo Quiroli

La risposta di Google ad Apple Pay potrebbe essere non un’evoluzione di Wallet, ma qualcosa di totalmente nuovo: Android Pay. Si tratta di un’API che permetterà sia acquisti all’interno delle applicazioni sul robottino verde che pagamenti nei negozi fisici basati su tecnologia HCE (Host Card Emulation, che permette l’emulazione di una carda su un dispositivo NFC).

Uno dei problemi di Wallet fu infatti che adottò solo in seguito HCE, mentre Android Pay porrà le sue fondamenta su questa tecnologia sin dall’inizio. Android Pay e Wallet rimarranno separati in un primo momento, ma speriamo che Google risolva presto questa dicotomia. Inoltre, con l’acquisto di Softcard, Pay partirà con il favore degli operatori telefonici americani, un netto vantaggio rispetto al passato.

LEGGI ANCHE: Google si arma: acquistato Softcard

Un sistema di pagamenti fondamentalmente radicato in Android quindi (non è chiaro se tramite aggiornamento software o Google Play Services però) come ci dice il nome stesso: riuscirà a imporsi come rivale di Apple Pay e soprattutto ad arrivare anche in Italia?

Fonte: Arstechnica
Android Pay